Cantiere edile
meglio costruire o ristrutturare

Oggi è meglio costruire o ristrutturare?

La risposta analizzando anche il mercato immobiliare attuale.

Oggi è meglio costruire o ristrutturare? Fino a poco tempo fa la risposta era scontata, ovvero, tutti preferivano costruire, ma oggi i tempi sono un po’ cambiati e quindi farò un’analisi per dare una risposta a questa domanda.

Differenza tra impresa edile e costruttore.

Innanzitutto è opportuno differenziare questi due termini: impresa edile e costruttore. Il primo è l’azienda che effettua i lavori ovvero la ditta appaltatrice, mentre il secondo solitamente è un termine gergale (o almeno qui in Brianza) che fa riferimento al committente. Spesso le due figure sono unite ovvero il committente è anche impresa edile e quindi oltre ad un ricavo derivante dalla costruzione, avrà (si spera) anche un utile derivante dall’operazione immobiliare.

Hai fatto un’indagine di mercato?

Ho approfondito bene questo tema in questo articolo: “L’errore che fanno tutti i costruttori (o quasi)“, che se non hai letto ti consiglio di farlo.

Prima di fare qualsiasi operazione immobiliare è opportuno fare un’indagine di mercato per conoscere in maniera più approfondita se la zona necessita o meno la costruzione di nuove unità immobiliari o se è meglio optare per una ristrutturazione di un fabbricato già esistente.

Compiere questo primo passo ti mette già sulla buona strada per capire o meno se rischi di fare un buco nell’acqua o meno.

Fare il costruttore oggi.

Se fosse il costruttore oggi a farmi la domanda se è meglio costruire o ristrutturare, direi…dipende da cosa costruisci. Viviamo in zone dove, tolti gli immobili storici, le costruzioni sono tutte uguali. Nessuno che cerca di fare qualcosa di nuovo e di creare un qualcosa che non c’è.

Bisogna differenziarsi e cercare di creare immobili belli e che piacciono tralasciando alcune volte anche il voler a tutti i costi massimizzare la cubatura.

Chi cerca una casa vuole terrazzi, piscina, giardino, solarium, giardini d’inverno, ecc…

Chi cerca un ufficio vuole rappresentanza, chi cerca un capannone vuole l’area esterna, ecc…

I Clienti cercano loft dove poter insediare la propria azienda ed avere anche il proprio appartamento.

Perché non ristrutturare un immobile vecchio e fatiscente per trasformarlo in un factory loft? La foto, in copertina dell’articolo, l’ho presa dal sito www.edificio16.it ed è l’esempio di riqualifica di un’area Ex-Breda dove sono stati ricavati dei fantastici factory-loft.

Oggi inoltre i Clienti preferiscono l’usato perché i prezzi bassi sono un’opportunità spesso da cogliere al volo.

Quindi in conclusione, consiglio al costruttore di fare innanzitutto una bella indagine di mercato e poi in base alle risposte ottenute valutare se costruire un qualcosa che effettivamente manca (magari dei box in zone in cui scarseggiano, perché no?) o se ristrutturare magari un edificio storico per ridare una seconda vita a fabbricati che godono di un’unicità impareggiabile: la storia.

Avere un’impresa edile oggi.

Il discorso cambia invece per l’impresa edile; se fosse l’impresario edile oggi a farmi la domanda se è meglio costruire o ristrutturare, risponderei con: dipende dal committente.

Il vero problema delle imprese edili è il committente; lavorano, lavorano, lavorano e non sanno se poi prenderanno soldi. Molte imprese purtroppo sono saltate proprio per questo motivo. Se i cantieri non si vendono, i soldi non si prendono. Questa è la storia che si sono sentiti dire molti impresari edili.

Il cantiere delle nuove costruzioni, oggi, è un rischio a meno che non si conosce molto bene il committente per il quale si lavora.

Le ristrutturazioni, invece, sono un mercato parallelo e comunque importante perché cambia anche il committente: non è solo un imprenditore in cerca di fare soldi, ma anche il privato. Magari che ha scelto di comprare una casa usata e che ha deciso di ristrutturare.

Grazie agli incentivi fiscali sulle opere che migliorano il risparmio energetico poi, si ha avuto anche una maggiore richiesta di lavoro.

Quindi per l’impresa edile si prospetta un futuro fatto più di piccoli lavoretti che di cantieri interi.

Meglio costruire o ristrutturare? Io la mia l’ho detta…ora tocca a te! Scrivimi nei commenti, ti ascolto.

  • meglio costruire o ristrutturare
    Cantiere edile

    Oggi è meglio costruire o ristrutturare?

    Oggi è meglio costruire o ristrutturare? Fino a poco tempo fa la risposta era scontata, ovvero, tutti preferivano costruire, ma oggi i tempi sono un po' cambiati e quindi farò un'analisi per dare una risposta a questa domanda.
Load More Related Articles
Load More By Stefano Tronca
Load More In Cantiere edile

Cerca

About Me


Ciao, sono Stefano Tronca e sono un Agente Immobiliare. Aiuto gli Imprenditori, mediante la consulenza, a trovare, vendere e locare l’immobile per la propria Azienda. Lo faccio definendo una strategia, creata appositamente per il Cliente.

Iscriviti alla Newsletter

ENTRA A FAR PARTE DELLA COMMUNITY!

Riceverai comodamente nella tua casella di posta elettronica i nuovi Articoli e non solo...;)

Odio lo SPAM quanto te. La tua email sarà tenuta al sicuro.