Investimento Immobiliare, Mercato immobiliare
investire in immobili

Maggiore fiducia nel mattone: investire in immobili conviene ancora!

Importante cambio di rotta per il mercato immobiliare; il segno positivo conforta imprese e consumatori.

La brusca discesa a causa della crisi.

Il periodo che va dal 2007 al 2013 ha rappresentato sicuramente un lasso di tempo da dimenticare per gli operatori del mercato immobiliare. Sulla scia dell’andamento economico del nostro Paese, sempre più precario ed incerto, investire in immobili non si delineava certo come la migliore delle scelte. In sette anni si è registrato un sensibile calo delle transazioni immobiliari, pari cioè al 53,6%, e da questo dato è stato possibile riconoscere il prevedibile timore per il futuro da parte di famiglie e di aziende; timore e cautela che si sono inevitabilmente ripercossi sulla capacità di affrontare investimenti importanti e più precisamente di investire nel mattone.

La lenta ripresa che alimenta la speranza.

L’Osservatorio dell’Agenzia delle Entrate ha registrato un significativo mutamento della situazione immobiliare; il segno positivo circa le transazioni effettuate nel 2014 va indubbiamente a determinare una maggiore fiducia in una svolta. Quest’ultima non sarà di certo imminente, ma una crescente speranza contribuisce a rimettere in moto la volontà di investire in immobili. In particolare, nell’ultimo trimestre del 2014 è stato rilevato un incremento del 5,5% pari a circa 418 mila compravendite; gli immobili commerciali hanno registrato un +5,7%, mentre gli immobili di tipo residenziale hanno avuto un +3,6% su base annua. Il dato che rende più sollevati è rappresentato dal fatto che tali incrementi abbiano coinvolto tutte le regioni italiane, in modo più o meno omogeneo. Le città maggiormente virtuose sono Bologna, Firenze e Genova, nelle quali è stato riscontrato un aumento delle transazioni che va dal 13% al 18%. Anche il Mezzogiorno manifesta una discreta consapevolezza di quanto conviene investire in immobili, soprattutto nelle città di Napoli e Palermo, sebbene ci siano ancora notevoli criticità.

Un abbassamento dei prezzi che determina ottime opportunità d’investimento.

Ciò che dimostra come adesso conviene investire in immobili è anche la possibilità di acquistare a prezzi relativamente minori. Al fine di incrementare l’interesse ad investire nel mattone, si è dimostrata necessaria la strategia di abbassare i prezzi. A conferma di ciò, è stato rilevato che l’importo previsto per ogni struttura si aggiri intorno al 10-20% in meno rispetto a quello inizialmente chiesto dai proprietari. La ragione della maggiore convenienza, però, non è frutto soltanto di una strategia di mercato, bensì affonda le radici in questioni di natura per lo più fiscale e finanziaria: un minore potere di acquisto, la difficoltà di accesso al credito nonché il carico fiscale che incide sugli immobili, hanno finito per incidere notevolmente sull’arresto del mercato. Pertanto, il momento attuale rappresenta quello più ricco di opportunità, qualora ti decida ad investire in immobili.
Secondo quanto dichiarato da Confindustria, dal 2015 si potrebbe assistere ad un’ulteriore ascesa del comparto immobiliare, che si auspica possa estendersi anche ad altri settori economici del Paese.

Condividi l’articolo 😉

Load More Related Articles
Load More By Stefano Tronca
Load More In Investimento Immobiliare

Check Also

Dietro le scene di un investimento immobiliare di successo.

In questo articolo voglio svelarti il backstage di un investimento immobiliare di assoluto successo.

Cerca

About Me


Ciao, sono Stefano Tronca e sono un Agente Immobiliare. Aiuto gli Imprenditori, mediante la consulenza, a trovare, vendere e locare l’immobile per la propria Azienda. Lo faccio definendo una strategia, creata appositamente per il Cliente.

Iscriviti alla Newsletter

ENTRA A FAR PARTE DELLA COMMUNITY!

Riceverai comodamente nella tua casella di posta elettronica i nuovi Articoli e non solo...;)

Odio lo SPAM quanto te. La tua email sarà tenuta al sicuro.