Vendere un Immobile
Il Cliente della porta accanto

Il Cliente della porta accanto

Ecco come gestire l’interesse dal proprio vicino.

Oggi mi ritrovo a scrivere questo articolo perché ultimamente sto incontrando vari Clienti che hanno perso la vendita del loro capannone perché convinti di chiudere la trattativa senza alcun aiuto.

D’altronde siamo tutti capaci di bussare la porta al vicino e chiedere: “Ti interessa il mio capannone? Ho deciso di vendere.”

Questo, però è soltanto l’inizio di un lungo cammino, spesso impervio, che può portare alla conclusione dell’affare.

È vero che trovando il Cliente siamo già a metà dell’opera, però è anche vero che bisogna conoscere le giuste strategie e fare le giuste mosse per portare a compimento l’affare.

Qual’è il prezzo di mercato del mio immobile?

Trattare con il vicino è quasi come trovarsi a trattare con i parenti: se chiedi delle cifre fuori luogo li offendi e ti sei subito bruciato.

Ricordati che il vicino se è interessato, probabilmente si è già informato sui valori di richiesta, quindi è molto più preparato di te sul mercato immobiliare locale.

Quindi cosa fare? Chiedi una valutazione immobiliare al tuo Agente Immobiliare di fiducia.

Una valutazione asseverata ti permette di poter dimostrare, carte alla mano, che il prezzo di vendita richiesto non è campato in aria scoraggiando di fatto il vicino “a provarci”.

Inoltre, raramente è il vicino a compiere il primo passo, ovvero fare un’offerta; nella maggior parte dei casi, viene stabilito un prezzo dal proprietario il quale riceve un ok, una controfferta oppure “Ho capito, come non detto”.

Se si chiude la trattativa ci hai guadagnato anche tu, non solo lui.

A meno che non lo stai regalando, gli affari si fanno sempre in tre: Venditore, Acquirente ed Agente Immobiliare 😃…scusami, sono di parte 😜.

Battuta a parte è davvero così; tu venditore pensi che il vicino ci abbia solo da guadagnare nel chiudere l’affare, ma ricordati che la cosa vale per entrambi . Il vicino risparmia magari un trasloco, deve solo fare un’apertura nel muro per collegare i due immobili, deve solo implementare gli impianti e non fare ulteriori allacciamenti: tutto giusto, ma ricordati che per questo motivo è disposto a riconoscere un surplus nell’offerta che ti farà. I soldi che lui risparmia, li inserisce in parte nell’offerta economica che riceverai, quindi questo benefit è condiviso.

Perché è meglio farsi seguire nella trattativa e non muoversi in prima persona.

Io sconsiglio sempre di muoversi in prima persona per una trattativa perché possono nascere delle incomprensioni che poi sono difficili da sistemare.

Altro consiglio che ti dò, molto volentieri, è quello di scrivere tutto : condizioni, importi, ecc… ed utilizza canali come la mail per comunicare. In una trattativa bisogna sempre avere le carte dalla propria parte. Le trattative chiuse a voce e con una stretta di mano, purtroppo oggi hanno poco valore soprattutto giuridico.

Affidati ad un Agente Immobiliare per gestire la tua trattativa . Le difficoltà di una trattativa immobiliare, le conosciamo bene perché sono il nostro pane quotidiano. Tutti i passaggi, la gestione della documentazione da inoltrare al Notaio, ecc… sono attività che svolgiamo ogni giorno e quindi sappiamo molto bene come muoverci. Non lasciare nulla al caso.

Inoltre, essendo degli intermediari, possiamo chiedere informazioni riservate al posto tuo che magari il vicino non vuole farti sapere e capire se la trattativa ha ragione di esistere o meno; il tutto ovviamente rispettando il patto di riservatezza.

Credo di essere stato abbastanza chiaro sul Cliente della porta accanto, ma se hai ancora delle delucidazioni in merito commenta l’articolo, mentre se hai bisogno del mio intervento per una tua trattativa personale, scrivimi un’email e sarò lieto di incontrarti ed aiutarti a chiudere la trattativa.

Load More Related Articles
Load More By Stefano Tronca
Load More In Vendere un Immobile

Check Also

Trattativa immobiliare: i 5 punti da seguire per non sbagliare.

Spesso si cade nell'errore di considerare la trattativa immobiliare, come un atto unilaterale effettuato dal proponente al venditore. Vediamo insieme quali sono i 5 consigli che reputo importanti affinché ogni trattativa immobiliare sia portata avanti nella maniera corretta ed abbia molte possibilità che vada a buon fine.

Cerca

About Me


Ciao, sono Stefano Tronca e sono un Agente Immobiliare. Aiuto gli Imprenditori, mediante la consulenza, a trovare, vendere e locare l’immobile per la propria Azienda. Lo faccio definendo una strategia, creata appositamente per il Cliente.

Iscriviti alla Newsletter

ENTRA A FAR PARTE DELLA COMMUNITY!

Riceverai comodamente nella tua casella di posta elettronica i nuovi Articoli e non solo...;)

Odio lo SPAM quanto te. La tua email sarà tenuta al sicuro.